pallanuoto2

NAPOLI – Con solo 6 realizzazioni su ben 15 superiorità numeriche il Circolo Nautico Posillipo rischia di capitolare, in casa, contro un’arrembante  Savona, in vantaggio di un goal fino alla rete del pareggio realizzata da Capitan Saccoia, con l’uomo in più, a soli 3 minuti e 24 secondi dalla fine dell’incontro.

8-8 il risultato finale di una partita a fasi alterne, in cui il Posillipo ha giocato bene, nel guadagnarsi un gran numero di espulsioni sul Savona, che ha finito l’incontro con ben 4 giocatori espulsi definitivamente, ma al contempo ha denunciato i limiti realizzativi in superiorità numerica solo 6 reti su 15 e una deludente fase difensiva ad uomini pari.  Il primo e secondo quarto, con l’identico parziale di 2 a 2, si chiudono in perfetto equilibrio, mostrando due squadre che, ancora nella fase di studio, hanno paura di osare. A seguire il Savona, grazie a ben 3 reti su azione di Sadovy, Damonte e Gounas, si aggiudica con il parziale di 3-2  il terzo tempo, portandosi in vantaggio sul Posillipo, che contiene il risultato grazie alle 2 reti,  in superiorità numerica, di Subotic e Cuccovillo.  Nella quarta frazione il Posillipo subisce, subito, un’altra rete su azione, ad opera di Giunta, e va a meno 2, denunciando una difesa troppo spesso approssimativa. Ma i rossoverdi non ci stanno, e dopo aver  pareggiato i conti, in superiorità numerica, con Subotic e Saccoia, potrebbero aggiudicarsi l’incontro, sempre con l’uomo in più, ma Subotic, comunque autore di una bella cinquina di reti, sparacchia, dal lato buono, tra le braccia del portiere ligure Antona  che ferma lo score della partita sull’8 a 8. Delusione tra i giocatori posillipini, che speravano in una prestazione migliore, dopo le ultime convincenti prove  in Euro Cup e in Campionato, ma il Savona si è dimostrata  squadra di valore nel mettere  alle corde un titubante Posillipo  come ci spiega nella sua analisi dell’incontro il tecnico rossoverde Mauro Occhiello: “Partita molto equilibrata e combattuta. Siamo partiti con un ritmo troppo basso e abbiamo commesso diversi errori in fase offensiva, sia con l’uomo in più che a tu per tu con l’ottimo estremo difensore del Savona Antona, per me oggi il migliore in campo!
Ma nonostante tutto abbiamo riacciuffato il risultato diverse volte e abbiamo avuto anche la possibilità di vincere l’incontro nel finale. Quindi buona la reazione nella squadra, da rivedere la fase difensiva e l’uomo in più. Complimenti al Savona che, pur giocando un po’ troppo duro in alcune circostanze, ha disputato una buona gara.
Insufficienti per me gli arbitri che, durante la partita spesso, hanno fischiato senza farci comprendere le proprie decisioni, scontentando  entrambi le compagini nel finale della gara.
”.

CN POSILLIPO
: Sudomlyak M. , Cuccovillo N.(1), Rossi S.(1), Foglio G. , Klikovac F. , Mattiello G., Renzuto Iodice V., Subotic G.(5), Vlachopoulos A., Marziali L., Dervisis G., Saccoia P. (Cap.)(1) , Negri T. . Allenatore: Mauro Occhiello.

R. N. SAVONA: Antona S. , Giunta A.(1), Damonte L.(1), Giunta L., Bianco L., Ravina R., Grosso S.(1), Milakovic K.(2), Bianco G., Gounas A.(2), Piombo F., Sadovy O.(1), Missiroli J.. Allenatore: Alberto Angelini.

Delegato: Rotunno F.
Arbitri: Lo Dico G. – Riccitelli S.
Parziali: 2-2  2-2  2-3  2-1
Superiorità numeriche: Posillipo 6/15  Savona 2/7.
Spettatori: 200
Bianco G.(Savona) espulso definitivamente alla fine II tempo per gioco scorretto.
Bianco L.(Savona)-Piombo F.(Savona)-Bianco L.(Savona) espulsi per limite di falli.
Nel IV tempo espulsi per proteste a 3’24” l’allenatore del Savona Angelini e ad 1’14” l’allenatore del Posillipo Occhiello.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments