NAPOLI – “Per un approccio interculturale e interreligioso al fenomeno delle Migrazioni”. Questo il tema del Seminario sul Dialogo interreligioso e interculturale promosso dall’Orientale, che si terrà nella sede del Rettorato di via Chiatamone n. 61/62 il 3 novembre 2017, dalle 15.30 alle 19.00 a Napoli.

Rappresentanti autorevoli del mondo laico e di quello cattolico raccolgono così l’invito di papa Francesco a instaurare un dialogo di amicizia, per promuovere una cultura dell’incontro e dell’integrazione, in cui consiste la risposta oggi indispensabile a una delle sfide cruciali del nostro tempo. 

La manifestazione è promossa tra gli altri da Roberto Dante Cogliandro, presidente dell’Ainc associazione italiana notai cattolici, e da Michele Cutolo, presidente Mcl che parteciperanno alla Tavola rotonda su “Come raccontare una società multipolare: il caso delle Migrazioni”, alla quale parteciperanno: Ottavio Lucarelli, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania; Pino Blasi, Presidente Ucsi (Unione stampa cattolica italiana) della Campania; Donatella Trotta, giornalista e scrittrice; il filosofo Eugenio Mazzarella; Marco de Marco, Opinionista del Corriere della Sera, e Massimo Milone, Direttore di Rai Vaticano. Introduce e modera Raffaele Luise, decano dei vaticanisti italiani.

Il confronto tra esperti sarà invece aperto da padre Camillo Ripamonti, Direttore del Centro Astalli di Roma, cui seguiranno gli interventi di Padre Giulio Albanese, tra i massimi conoscitori dell’Africa in Italia, che tratteggerà una vasta panoramica de “La geopolitica delle migrazioni, con particolare riferimento al Mediterraneo e all’Europa”, 

Mostafa El Ayoubi, Direttore di Confronti, che affronterà poi il tema de “Le migrazioni viste dal Sud”, Roberto Tottoli, Docente di Islamistica all’Orientale e opinionista del Corriere della Sera, rifletterà sul tema sensibile de “Le migrazioni e l’islam”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments