Piazza-Bellini_fullwidtharticle

NAPOLI – Ripulire una strada, abbellire una piazza, dare nuova dignità a luoghi storici abbandonati, ripristinare una cartellonistica per turisti vandalizzata, fare rete mettendo insieme tutti gli attori che vivono, investono e abitano il centro storico di Napoli.E’ questo l’intento del “Consorzio Borgo Dante & Decumani” che, nello spazio Nea di piazza Bellini, ha organizzato una tavola rotonda dal titolo “Il centro antico di Napoli: come valorizzare il territorio tra vivibilità, cultura e produttività”.

A partecipare all’iniziativa gli assessori del comune di Napoli Enrico Panini e Carmine Piscopo.Presenti i cittadini, gli imprenditori del quartiere, i presidenti della II e IV Municipalità. Il consorzio è la prima “filiera produttiva della cultura unica nel suo genere, a Napoli e in Italia. E’ raccolto in un piccolo territorio della Napoli Antica nel quale sono concentrati il maggior numero di case editrici, librerie, caffè letterari, bed & breakfast, tipografie, legatorie, liutai, botteghe di strumenti musicali a corda e fiato, artigiani, pastorai, antiquari”, come ha spiegato Giuseppe Graziani, presidente del centro commerciale naturale “Borgo Dante e Decumani”.

{youtube}ukr36oPvWOw{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments