NAPOLI – Movida violenta a Napoli.

Questa notte nuovo accoltellamento nella zona dei baretti di Chiaia.

Un 19enne di Scisciano è stato ferito ad un gluteo da un gruppo di sconosciuti.

La vittima è stata ricoverata all’ospedale San Paolo.

Agli agenti ha riferito di essere stato aggredito da un gruppo di ragazzi mentre con alcuni amici passeggiava lungo le strade di Chiaia, in vico Satriano.

La versione è al vaglio degli investigatori, anche perché al momento del ricovero la vittima era in stato di ubriachezza.

Le condizioni del 19enne, trattenuto in osservazione, non sono gravi.

“Giovani sempre più fuori controllo, violenza e aggressività sembrano essere i soli linguaggi utilizzati.

Ancora sangue sulla Movida del sabato sera dove tutti i freni inibitori sembrano saltare.

Un 19enne è stato accoltellato e picchiato ai baretti di Chiaia, soccorso dai sanitari del 118 è trasportato in codice rosso all’ospedale San Paolo la vittima è apparsa in stato di ebrezza.

Stessa violenza a Eboli in provincia di Salerno, dove una lite tra ragazze minorenni si è conclusa con un accoltellamento.

Ingiustificata violenza che va punita e fermata. Rigore dalle forze dell’ordine.

Siano chiamate in causa famiglie e gestori locali”.

Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi.

“Maggiore presenza delle forze dell’ordine, ha aggiunto Borrelli, può rappresentare un deterrente ma non basta.

Occorre rieducare giovani e adolescenti alla cultura dello stare insieme senza dover necessariamente ricorrere alla violenza.

Le famiglie hanno un ruolo fondamentale, non possono chiamarsi fuori”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments