NAPOLI – “Il centro polifunzionale di Piscinola agonizza senza soluzioni di continuità. Costruito nel post terremoto degli anni Ottanta, grazie ai fondi della Cassa del Mezzogiorno, con i 3.600 metri quadrati di superficie distribuita tra palestre, spogliatoi, piscina e spazi per attività laboratoriali e formazione continua a soffocare nel degrado e nel disfacimento più assoluto. Doveva essere un avamposto per il rilancio e il riscatto di Piscinola, un quartiere nell’area a Nord di Napoli che presenta tutte le criticità delle periferie tradite e dimenticate. Ma siamo pronti a dare battaglia, una battaglia epica in difesa di tanto danaro pubblico sprecato e a fianco dei cittadini a cui vengono sottratti diritti sacrosanti. Le periferie di Napoli da troppo tempo attendono il riscatto che meritano. Quando vengono investiti così tanti fondi pubblici, per costruire una struttura di importanza fondamentale per l’intero quartiere, non possiamo consentire che questi sforzi vadano sprecati”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/1346697629143236

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments