NAPOLI – “Resti di torte, bottiglie vuote, cartacce e rifiuti di ogni tipo.

E’ lo spettacolo che si trovano davanti gli operatori ecologici quando, di mattina, mettono piede nel belvedere di San Martino.

Un punto suggestivo, dal quale è possibile ammirare la cartolina di Napoli, che è violentato praticamente tutte le sere dagli incivili.

Tra questi annoveriamo chi festeggia lauree e compleanni, lasciando sul posto tutti gli avanzi.

Ma non sono i soli a rovinare il belvedere. Un contributo arriva anche dagli incivili che, dopo aver bevuto una birra, pensano bene di lanciare il bicchiere sulla prima rampa di scale della Pedamentina”.

Lo denunciano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli.

“Siamo di fronte ad un malcostume vergognoso che, oramai, è diventato una costante. Serve una netta inversione di tendenza sul piano della civiltà. Non possiamo accettare che la mancanza di educazione finisca per rendere un porcile il belvedere, uno dei simboli della nostra città”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments