Colpo al clan Mallardo: sequestrato patrimonio da 17 milioni di euro (VIDEO)

    0

    NAPOLI – La Guardia di Finanza di Napoli ha confiscato, tra Campania e Lazio, un ingente patrimonio del valore di 17.600.000 euro riconducibile a Michele PALUMBO, appartenente al clan MALLARDO.

    Le Fiamme Gialle hanno acquisito 17 abitazioni tra i comuni di Giugliano (NA), Aversa (CE), Mentana (RM), e Monterotondo (RM), 11 terreni nel comune di Mentana (RM), oltre a quote e immobili relativi a una società operante nel settore immobiliare con sede a Fonte Nuova (RM), riconducibili anche al suo nucleo familiare.

    L’attività trae origine da indagini eseguite dal 2010 al 2021.

    In questo periodo il clan MALLARDO ha investito i propri proventi illeciti in attività immobiliari facenti capo a PALUMBO e ad una sua società operante nel settore edile; il sodalizio era stato favorito dal genero di PALUMBO, Giuseppe D’ALTERIO, esponente di rilievo del clan MALLARDO, per conto del quale si interessava di diversi settori economici: quello edilizio, immobiliare nonché della distribuzione del caffè agli esercizi commerciali del giuglianese e del casertano.

    La misura di prevenzione patrimoniale deriva dall’accertata appartenenza di PALUMBO al clan MALLARDO, sancita da una condanna a 12 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa e scaturisce anche dagli accertamenti economico-patrimoniali effettuati dalle Fiamme Gialle.

    Infatti, il monitoraggio ha fatto emergere una marcata sproporzione tra le fonti di reddito lecite di cui il soggetto disponeva ufficialmente e il patrimonio di beni mobili e immobili di rilevante valore negli anni accumulato.

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments