ISCHIA – Due medici dell’ospedale “Rizzoli “di Ischia, uno dei quali è primario, sono risultati positivi al coronavirus. Il contagio dei due medici è stato accertato dai tamponi effettuati settimanalmente dalla ASL Napoli 2.

L ‘ Azienda sanitaria ha disposto un monitoraggio straordinario del personale in servizio al Rizzoli e la sanificazione della sala operatoria.

Per il direttore generale Antonio D’Amore “La situazione è attualmente sotto controllo e nelle prossime ore avremo i risultati dei test di tutti i dipendenti e quindi un quadro più chiaro della vicenda. Non esiste al momento rischio di focolaio al Rizzoli”. ha aggiunto il direttore della Asl.

«Le notizie poco rassicuranti che arrivano dall’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno, e relative alla positività di personale medico, infermieristico e finanche di almeno un paio di pazienti rappresentano un segnale preoccupante dinanzi al quale è opportuno che l’Asl Napoli 2 Nord faccia chiarezza rendendo noto nel dettaglio il reale e attuale stato dell’arte».

Così il sindaco di Casamicciola, Giovan Battista Castagna, commenta il possibile “focolaio” da covid-19 che potrebbe svilupparsi nell’unico presidio sanitario dell’isola d’Ischia.

«Il personale tutto del nostro ospedale – ha proseguito il primo cittadino – ha dimostrato una professionalità ed un senso del dovere encomiabile tanto nella prima quanto nella seconda fase di questa pandemia ed è anche a loro tutela, oltre che dell’intera cittadinanza isolana, che è il caso di comprendere con esattezza quello che sta accadendo.

Con spirito costruttivo e nel rispetto di chi fin qui si è prodigato a tutela della salute della nostra comunità».

Il sindaco Castagna, a tal proposito, ha trasmesso una nota al direttore generale della ASL Napoli 2 Nord, Antonio D’Amore.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments