Cardinale-Sepe-2

NAPOLI – Nello spirito evangelico della lettera pastorale di quest’anno, in comunione con papa Francesco, l’arcivescovo metropolita di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe, durante l’omelia della messa nel giorno di Natale ha rivolto lo sguardo verso Gesù bambino venuto al mondo da pellegrino, pellegrino dal seno del Padre, pellegrino perché rifiutato dai potenti, sottoposto a censimento e costretto a nascere in una mangiatoia. Le figure di Gesù, Maria e Giuseppe in cammino, richiamano tutti i pellegrini di oggi nel quale il Cristo Signore della storia si identifica: poveri, migranti, malati, persone sole.

{youtube}Zlx7lIxrCBg{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments