14045577_10153808525592060_8943451555384821305_n

NAPOLI – “Solidarietà e sostegno alle comunità colpite dal violento terremoto di questa notte. Cordoglio profondo per le vittime. Napoli vi sarà vicino!”.

Cosi il sindaco di Napoli Luigi de Magistris che da Palazzo San Giacomo sta seguendo l’evolversi della situazione nei comuni colpiti dal sisam della scorsa notte. Intanto il sistema della Protezione Civile del Comune di Napoli è già in allerta operativa per mettersi a disposizione di eventuali richieste di uomini e mezzi che dovessero giungere dalle zone colpite dal terremoto. E’ già giunta infatti la richiesta di 4 grossi automezzi per la rimozione delle macerie che saranno immediatamente messi a disposizione della Protezione civile Nazionale.Lo ha dichiarato il Vice Sindaco con delega alla Protezione Civile del Comune di Napoli, Raffaele Del Giudice.Anche i Vigili del Fuoco di Napoli si sono mobilitati. Sei squadre sono partite da Napoli e dalla Campania con unità cinofile e mezzi speciali.La Protezione Civile della Regione Campania, in costante contatto con il Presidente della Regione Vincenzo De Luca, ha immediatamente dato la propria disponibilità ad intervenire per supportare le operazioni di soccorso delle popolazioni colpite dal sisma di questa notte, nell’ambito delle indicazioni stabilite nella riunione della Commissione speciale nazionale di Protezione civile.In particolare, come richiesto, la Campania invierà unità cinofile, ed è disponibile ad attivare in tempi rapidi un campo base per l’accoglienza di 500 persone, attrezzato con una cucina da campo, con tecnici esperti nella valutazione della sicurezza degli edifici. Inoltre la Campania ha dato la disponibilità immediata di un elicottero del 118 e di posti letto per politraumatizzati.La sala operativa della stessa Protezione Civile regionale si tiene in stretto contatto con i Vigili del Fuoco, già presenti nelle zone del terremoto anche con i mezzi di soccorso forniti dalla Regione.Su richiesta della Prefettura, i volontari della protezione civile di Giugliano hanno dato la disponibilità ad intervenire sui luoghi del terremoto con diverse squadre. Si attende ora che il dipartimento della Protezione Civile dia disposizioni in merito. I ragazzi dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Volontari di Giugliano sono pronti a partecipare agli interventi sui luoghi del disastro. Il Comune di Giugliano, che è vicino alle popolazioni colpite dal sisma, a sua volta, ha dato la disponibilità ad intervenire con il supporto economico e materiale dei volontari.

IL MESSAGGIO DI VINCENZO DE LUCA

 

«Profondo cordoglio per le vittime. Siamo vicini alle popolazioni dei comuni colpiti dal sisma. Dalla Campania piena solidarietà e collaborazione ai sindaci». Lo scrive su Twitter il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. 

“Le drammatiche immagini di distruzione e di morte del terremoto che ha colpito l’Italia centrale e particolarmente le Regioni Marche, Lazio, Umbria e Abruzzo, risvegliano dolorosamente i miei ricordi di irpina ferita dal sisma del 1980.  La mia solidarietà e le mie preghiere sono rivolte alle popolazioni colpite da questa catastrofe che, come noi allora, vedono la propria vita distrutta dalle macerie”. E’ quanto afferma la Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Rosa D’Amelio.”Adesso bisogno reagire ed intervenire per portare soccorso e beni di prima necessità – ha aggiunto il vertice dell’assemblea legislativa regionale – per questo la nostra Protezione Civile è già in campo e la nostra sala operativa regionale è attiva da stanotte, in raccordo con la Regione Trentino Alto Adige, capofila per la Protezione civile, i mezzi dei nostri Vigili del Fuoco sono in viaggio verso le zone colpite dal terremoto e attendiamo l’indicazione del Comune o dei Comuni assegnati alla Campania per l’assistenza agli sfollati con tende da campo e mensa nei primi giorni. Faremo tutto quanto è nelle nostre possibilità per dare sostegno e salvare vite umane”.

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments