gaetano-Manfredi

NAPOLI – L’Assemblea dei Rettori ha confermato alla prima tornata e all’unanimità Gaetano Manfredi, 54 anni, dal 2014 Rettore dell’Università di Napoli Federico II, Presidente della Crui.

Nel fare il bilancio dei primi tre anni di presidenza, Manfredi ha sottolineato alcune questioni irrisolte e sulle quali focalizzarsi nei prossimi mesi.

“La prolungata limitazione del turn-over impedisce a molti Atenei di realizzare il necessario ricambio generazionale, dando opportunità ai giovani, e di mettere in pratica necessarie politiche di sviluppo”, ha detto Manfredi.

“Inoltre la burocratizzazione dei processi mortifica l’autonomia e sottrae energie preziose a un personale docente e tecnico-amministrativo decimato nel numero ed infiacchito nelle motivazioni.

E’ indispensabile e non più rinviabile rilanciare l’ingresso dei giovani e semplificare le procedure amministrative”.

Sentiti auguri di buon lavoro a Manfredi sono arrivati dal titolare del Miur, Marco Bussetti.

“Auguro un buon lavoro e sono particolarmente fiero del fatto che un campano sia stato riconfermato alla guida della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane. Sono certo che il professor Manfredi saprà difendere gli interessi dell’Università italiana, garantendo i diritti di tutti e, soprattutto, creando le condizioni affinché gli atenei italiani continuino a essere un esempio per il Mondo intero”.

Lo ha detto il presidente del gruppo consiliare Campania libera, Psi e Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione Università, per il quale “il fatto che il Rettore dell’Università Federico II sia stato rieletto all’unanimità è la prova del grande lavoro fatto nel corso di questo primo mandato dove sono state poste anche le condizioni per ottenere ulteriori risultati nei prossimi mesi e anni”.(ANSA)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments