Molinari Ponticelli saluta la B2 cedendo al Volley Cave

0
21
Valentina_Aprea

NAPOLI – Anche l’ultima giornata di permanenza nel campionato di serie B2 non regala soddisfazioni al Molinari Ponticelli. La squadra di Fiorenzo Riccone riesce a vincere la prima frazione prima di lasciare gioco e punti al Volley Cave.

Parte bene il Molinari che passa in vantaggio grazie anche alla buona serata di Valentina Aprea che complessivamente va a bersaglio per 19 volte. Le ospiti le provano tutte per bloccare le padrone di casa che riescono ad arrivare per prime a 25.

Il successo parziale non galvanizza le padrone di casa che spariscono lentamente dal campo. Eloquenti i dieci punti messi a segno nell’ultimo set. Finisce un campionato sfortunato, il punto di partenza per riprendere a costruire.

Il vice coach Vincenzo Di Lorenzo: “C’è rammarico e delusione per questo risultato, non siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo prefissato ad inizio stagione nonostante l’impegno e il lavoro svolto in palestra. Questo è un giorno triste per me che sono nato e cresciuto nel Molinari. In questo primo campionato nazionale ci siamo confrontati con tante realtà pallavolistiche, che sicuramente serviranno per far crescere la società; abbiamo pagato l’inesperienza, che ha portato tutti a commettere degli errori. Siamo tutti responsabili, nessuno escluso, di questa retrocessione”.

La considerazione finale è del più esperto dei dirigenti Giosuè Napolitano: “Sono amareggiato per la retrocessione. Purtroppo è stato un’annata difficile, contrassegnata da molti problemi, alcuni di non facile soluzione. Da segnalare la disponibilità e l’abnegazione delle atlete che, nonostante i risultati non fossero confortanti, si sono sempre impegnate al massimo in tutti gli allenamenti. Ringrazio le ragazze per questo, i tecnici che le hanno allenate e i dirigenti che ci sono stati sempre vicino”.

“In compenso –conclude Napolitano- la società ha intrapreso un percorso di sviluppo in campo giovanile che, se perseguito con tenacia, non potrà che portare a futuri successi. Non a caso una delle giovani è inserita nel gruppo di ragazze di interesse della nazionale, l’U14 è arrivata seconda alle finali regionali di categoria, la serie D è ai play off e la 1^ e 2^ divisione occupano ottimi piazzamenti nei loro gironi. Ora bisogna lavorare a un serio progetto di collaborazione con le scuole del territorio per poter intravvedere un futuro con eccellenti aspettative, incluso un pronto rientro sulla scena nazionale”.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami